Gruppo Arturiano – 30 Giugno 2012.   Leave a comment

Come canalizzato attraverso Marilyn Raffaele

( traduzione Ben Boux www.lanuovaumanita.net)

http://www.onenessofall.com

Carissimi, vi saluto in questo momento di molti cambiamenti e di apparente caos. Siamo qui per portare la speranza attraverso la consapevolezza che tutto sta procedendo secondo i piani, anche se, ancora, non avete sentito nulla di diverso rispetto al solito nei vostri notiziari. In effetti, molto sta traspirando di cui non siete ancora consapevoli.

Aggrappatevi alla verità cari, e non lasciatevi andare nel panico e nei dubbi per quelle manifestazioni di dualità e di separazione da cui state ascendendo in questa vita. Tutto si sta muovendo rapidamente per portarvi nelle nuove energie che ora si riversano sul vostro pianeta.

Ogni piccolo gesto d’ amore che avete per il mondo e per gli altri, l’ agevolazione del fardello di altri, aggiunge più luce quando sia fatto attraverso il riconoscimento della verità. Cercate di non agire al livello di un “fare beneficenza”. A “fare beneficenza” è un individuo che, attraverso un falso senso di “santità”, va in cerca di cose da risolvere, le cui azioni sono spesso basate sul proprio interesse, fatte con l’ aspettativa di un ritorno sotto forma di denaro o nella gratificazione dell’ ego.

“Fare il Bene” lavora dalla convinzione tridimensionale nella dualità e separazione, vedendo persone e cose che debbano essere sistemate. Questo non è un giudizio, perché questo è dove tutti iniziano nel loro cammino evolutivo e molto aiuto profondo è stato dato al mondo attraverso questo stato di consapevolezza, ma voi siete andati oltre questo modo di vedere e di lavorare, ed ora siete tenuti ad agire da un livello superiore, un livello che sa che non c’ è davvero nulla da correggere.

Non stiamo dicendo che dobbiate negare ciò che si vede nel mondo, né stiamo dicendo che non dovete dare una mano dove serve. Quello che stiamo dicendo è che è il momento di cominciare a riconoscere che le forme esteriori non sono ordinate secondo Dio, ma sono semplicemente le manifestazioni dei concetti base nella dualità e nella separazione. Questo è il viaggio della evoluzione, cari, andando oltre le apparenze, visto come realtà.

Fate il vostro lavoro con calma, permettendo così che esca da una coscienza di unità, vedendo ogni vita come, nel e del, tutto Divino, anche se loro stessi non lo sanno ancora. Il messaggio biblico è vero quando dice che ciò che si fa per un altro lo fate per voi stessi, perché esiste un solo UNO. Esaminate sempre le vostre intenzioni, mentre aiutate gli altri, e ricordate che molti hanno scelto le loro esperienze particolari al fine di imparare.

Fidatevi del vostro intuito su queste cose, motivandovi sempre dalla compassione e non dalla simpatia, perché quando entrate in sintonia con i problemi di un altro voi siete assorbiti dalla sua energia. Nella compassione voi ascoltate, offrite quello che potete, ma rimanere centrati nella verità e nella luce.

Molti, andando verso la luce della nuova consapevolezza, cercano di incorporare le loro vecchie familiari credenze nel nuovo. Questo non può essere fatto. È necessario lasciarsi alle spalle tutte le credenze che risuonano con la dualità e la separazione, se state per entrare nel mistico messaggio dell’ Unità. Il vino nuovo non può essere messo in otri vecchi, come si afferma nella vostra Bibbia cristiana.

Molti temono che lasciarsi alle spalle ciò che è stata la loro verità e la comodità, forse per tutta la loro vita, e che è stato il collante che tiene insieme la famiglia e gli amici nei comuni culti e credenze. Tuttavia, come vi aprite alle verità più profonde, è necessario fare una scelta: “Devo stare in quello che è comodo e familiare, o mi devo muovere nella nuova consapevolezza che mi si presenta?”.

Spesso, come in ogni profondo cambiamento, c’ è la paura di turbare o fare arrabbiare famigliari o compagni, e in effetti questo è spesso il caso, in particolare in presenza di forti sistemi di credenze tradizionali. Rendetevi conto che il culto dell’ uomo, le cerimonie, e gli insegnamenti del passatoi così come sono oggi, sono semplicemente concetti di verità, verità interpretata attraverso stati di coscienza non risvegliata. Questo è il motivo perché nelle organizzazioni, le verità più profonde di un messaggio si perdono, una volta che la coscienza originaria non sia più nei dintorni per chiarire.

I sacri insegnamenti sono quindi interpretati da coloro che ancora non funzionano al livello di insegnamento originale. Sappiate che attraverso l’ evoluzione spirituale non perdete nulla di valore, ma semplicemente spostate il vostro bagaglio spirituale a livelli più alti di ciò che è rappresentato dai riti simbolici e rituali di molte religioni organizzate.

Se quelli del vostro “gruppo” non sono ancora pronti ad abbracciare le verità più profonde, non è un male. Non è necessario che gridiate la vostra illuminazione dai tetti, ma semplicemente iniziate a praticarla. Andatevi all’ interno ogni giorno (e tanto spesso sia possibile), prendendo il tempo per concentrare e contemplare la nuova consapevolezza. Questo non deve durare a lungo, deve essere solo l’ incorporazione della verità nella vostra vita quotidiana.

Se vedete rabbia da parte di chi vuole che continuate nelle vecchie abitudini, modi che ritenete di aver superato, è allora il momento di prendere una posizione amorevolmente. Spiegate solo una volta che state analizzando nuove direzioni per voi stessi, ma che onorate loro e le loro pratiche e permettete loro anche di scegliere. Non chiedete scusa per la vostra illuminazione, ma nemmeno provate a forzarla su di un altro.

Uno dei vostri personaggi famosi ha detto che la definizione di follia è quella di continuare a fare le stesse cose più e più volte, aspettandosi risultati diversi, eppure questo è ciò che molti continuano a fare. Quelli che cercano di continuare con ciò che è vecchio e finito, dopo che si sono evoluti al di là di esso, andranno costantemente incontro al fallimento, perché ciò che è finito, è finito. La nuova consapevolezza, pronta per essere vissuta, sarà incorporata sia nel modo più duro con ripetuti fallimenti nel fare le cose nel modo in cui si è sempre fatto, oppure nel modo più semplice attraverso l’ entrarci e il venirne fuori con la nuova consapevolezza.

Questo è spesso visto nelle relazioni in cui una persona continua a giocare i giochi tridimensionali delle relazioni dopo di essere pronti a vivere fuori da una più profonda, con un senso più vero di relazione. Questi individui si spostano da un compagno (Nt. in tutti i sensi di relazione o altro) all’ altro, sempre cercando il compimento promesso nelle credenze della vecchia energia, e sempre ottenendo risultati dolorosi fino a quando non “lo assimilano”. Questo è ciò che avete chiesto, scelto, e state ricevendo per voi stessi, miei cari, per evolvere.

Molti, per ignoranza o desiderio malevolo, stanno ancora lavorando per mantenere la vecchia energia viva e vegeta. Voi siete il fianco in avanti. Voi siete quelli che stanno spianando la strada per gli altri. Voi sostenete il peso del rilascio di tutto ciò che è vecchio e finito, per portare l’ intero pianeta in preparazione al passaggio nella luce dimensionale superiore. Avete scelto questo. Voi cari, che state liberando e rilasciando ciò che è vecchio e finito nella vostra vita, state al tempo stesso contribuendo a chiarire e liberare queste convinzioni dalla impersonale matrice universale umana delle credenze, aggiungendo luce per gli altri che sono pronti e sono attratti alla verità.

Voi state aprendo la strada, per così dire, e siccome la punta della freccia crea calore mentre si muove attraverso l’ aria, così, quindi, spesso catturate il calore da quelli non ancora in grado di comprendere appieno quello che state facendo, credendo, o cercando di dire loro . Che questo non sia motivo di preoccupazione. Il vostro lavoro non è quello di trascinare il mondo scalciando e urlando in una nuova consapevolezza. Il vostro compito è di fare semplicemente il vostro lavoro con sacralità, segretamente, in silenzio e che emani luce, ovunque voi siate e quelli con “occhi per vedere e orecchie per sentire”, risponderanno.

Presto vedrete il frutto delle vostre fatiche. Tutto è bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: