Saul attraverso John Smallman – 8 Agosto 2012.   Leave a comment

Reagire alle emozioni è un scelta che fate voi.

( traduzione Ben Boux www.lanuovaumanita.net)

Stiamo diventando molto vicini all’ evento per il quale voi, Lavoratori della Luce, state sperando e pregando. Sembra a molti di voi che l’ attesa sia stata interminabile, anche se sapete che il tempo, e la vostra esperienza di esso, sono illusorie. Ma, come avete scoperto, anche se è un’ illusione, l’ illusione è un ambiente duro e spesso non perdona. Tuttavia, avete continuato ad avere l’ intenzione di risvegliarvi, nonostante le vostre ansie e dubbi, e di conseguenza la luce che supportate ha illuminato enormemente e sta aiutando gli altri, perché voi dimostrate la pace, la compassione, il perdono e l’ accettazione, per lo più ostacolata da una auto discriminazione o giudizio.

È difficile, perché siete soggetti a tutte le stesse emozioni che tutti gli altri devono affrontare all’ interno dell’ illusione, e mentre voi avete il vantaggio di sapere cosa sta succedendo, e perché, siete ancora sottoposti a quelle esperienze e vi sentite motivati a reagire. Ma voi consentite a quelle emozioni di fluire attraverso di voi più frequentemente senza reagire, e questo intensifica il divino campo dell’ Amore in modo da indurre in tutta l’ umanità la forte consapevolezza che il reagire alle emozioni è una scelta che si fa. E molti ora stanno scegliendo la pace invece della reazione.

Tutti sulla Terra stanno intuitivamente rendendosi conto che i problemi emotivi che si riversano nella loro consapevolezza – inaspettatamente e spesso non cercato – devono essere rilasciati. In un primo momento ci può essere un forte desiderio di non lasciarli andare senza prima esprimere la loro forza, perché sembrano così giustificabili, ma in silenzio, sotto quella sensazione, la loro realizzazione intuitiva delicatamente persuade che lasciarli andare porterà una risoluzione soddisfacente e un senso di pace. E, dato che tutti vogliono la pace, la maggior parte risponde molto positivamente a tale persuasione.

Come lasciate i vostri problemi e vi aprite al campo dell’ Amore, nel quale siete immersi, voi incontrerete una insolita tranquillità ed il disagio diminuirà mentre vi rilassate in quella sensazione molto soddisfacente. E’ analogo a dover trattenere il respiro a causa di cattivi odori o fumi tossici nelle vicinanze, e poi, uscendo all’ aria aperta, di essere in grado di riempire i polmoni una volta di più, portando sollievo e una nuova consapevolezza della gioia di respirare.

E naturalmente quando fisicamente respirate voi inalate Amore! Probabilmente non vi è chiaro, ma respirare è vivere e l’ amore è l’ energia molto potente che permette la vita. E’ l’ eterna forza creativa che permea tutti gli esseri viventi e fornisce la forza per la crescita e l’ evoluzione. E’ il potere che avete utilizzato per creare l’ illusione, ed è la Luce che vi mostra come liberare voi stessi da quella.

L’ amore è la vostra vera natura, ma come lo usate è una scelta che effettuate in ogni momento. Nell’ illusione è stata utilizzato principalmente per rinforzarvi personalmente, perché vedete voi stessi come individui in un ambiente insicuro e minaccioso, e questo ha portato al conflitto, alla paura, all’ odio intenso, e la sofferenza quasi costante. Gli ordini del giorni egoistici personali sono i vostri tentativi di fuga da quella paura, e nel complesso hanno dimostrato di essere disastrosi, che spesso conducono a conseguenze catastrofiche.

Infine, la verità su questo sta penetrando nelle vostre menti coscienti, e voi state tentando di risolvere i problemi attraverso il patteggiamento invece che attraverso il confronto. In questo modo riducete il senso di paura che è stato endemico, e incoraggiate la cooperazione a beneficio di tutti gli interessati. Quando usate la potenza dell’ Amore in questo modo le possibilità sono infinite, portando la pace, l’ armonia, e prodigi per tutto quello che fate.

La paura è l’assenza di Amore: si tratta di una messa al bando della consapevolezza che tutti sono UNO, sono tutti collegati e interdipendenti. Usare il suo potere per obiettivi rivolti al sé è come limitare gravemente il condotto attraverso il quale scorre – una piega nella tubazione – fino a che, quando le persone si chiudono completamente fuori dagli altri, non c’ è flusso del tutto e li invade una intensa paura.

Come analogia: quando il flusso di acqua in un laghetto viene interrotto, diventa stagnante e tossico e non può sostenere la vita, e quando la gente si chiude l’ un l’ altro in diffidenza e paura, diventa come piccole isole collegate al flusso della vita da tubi piegati o annodati. Poi il flusso essenziale della vita diventa tossico perché non viene più costantemente rinnovato, e ne derivano miseria e sofferenza.

Negli ultimi decenni è come se numerose squadre di manutenzione siano state mandate ad annullare i nodi nelle tubazioni e, ove necessario, sostituire quelle che sono al di là della riparazione. Il risultato è che la forza vitale scorre più liberamente e abbondantemente di quanto abbia fatto per eoni, e, a seconda di quale analogia si preferisce, l’ acqua o l’ aria è ancora una volta divenuta chiara, dolce, fresca e rigenerante. E in queste condizioni il vostro risveglio è garantito e inevitabile.

Con tanto amore, Saul.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: