Fulford – Ci sarà un colpo di stato negli Stati Uniti durante le prossime due settimane?   Leave a comment

22 Ottobre 2012.

I responsabili presso le autorità statunitensi e militari che sanno le elezioni presidenziali previste per l’8 novembre saranno una frode e un inganno, non importa il risultato. Questo è il motivo per cui molte fonti attendibili dicono che le milizie degli Stati Uniti e le truppe di riserva sono state messe in allerta la settimana scorsa. Si sono cominciate a mobilitare o per anticipare le elezioni e mettere i capi di stato maggiore in carica di un governo ad interim o per prepararsi ad agire in previsione di violenze post-elettorali e di disordini, a seconda della fonte.

In ogni caso, non è un caso che sia gli Stati Uniti e la Cina sarà impegnate nella selezione di un nuovo governo l’8 novembre e ci sono un sacco di complotti e speculazioni in corso sotto la superficie mentre si avvicinar quella data.

Anche in Europa, ci sono segni di una lotta importante che sta per raggiungere il suo punto culminante, mentre i governi del FMI e alcuni membri del governo fronteggiano i banchieri per il controllo del processo di creazione della moneta.

Molte organizzazioni oscure hanno messo al corrente la società del Drago Bianco che, se dovesse ostacolare, alcune personalità di spicco di tutto il mondo potrebbero morire di ictus, attacco cardiaco, cancro o proiettile nelle prossime settimane.

L’omicidio dell’”ambasciatore” CIA Stevens in Libia, era una parte della battaglia in corso. Secondo gli gnostici illuminati, Stevens è stato assassinato a causa del suo ruolo nel traffico clandestino dell’arma nucleare verso il Giappone che è stata utilizzata a causa dello tsunami dell’11 marzo e dell’attacco terroristico nucleare.

E’ vero che vi è una somiglianza tra la Stevens, che è stato coinvolto in attacco nucleare sul Giappone e quello ucciso in Libia. Tuttavia, lo Stevens in Asia doveva essere un inglese addestrato SAS, ex alto funzionario della polizia di Hong Kong, mentre lo Stevens in Libia era CIA.

C’è una deliberata nebbia di disinformazione che circonda questa morte, ma ciò che è chiaro dalle dichiarazioni pubbliche è che la fazione di Obama non è riuscita a proteggerlo e la fazione di Bush è furiosa su questo fatto. E’ anche noto che non vi era alcuna ambasciata Usa a Bengasi e che Stevens è stato coinvolto in una sorta di violenza legata al lavoro clandestino.

Ciò è legato anche alle prossime “elezioni presidenziali” farsa negli Stati Uniti. Molti addetti ai lavori hanno trasmesso informazioni che mostrano i legami tra i capitali di Romney Bain e il riciclaggio di denaro della droga, mettendo in chiaro che Romney è il candidato nazista. D’altra parte Obama è visto da molti uomini di destra come il candidato musulmano comunista che è nato all’estero. Come accennato prima la Regina e il Papa hanno versato miliardi a Obama, mentre la gente di Bush finanza Romney.

In entrambi i casi, ci dovrebbero essere violenze diffuse e disordini, qualunque dei due, Romney o Obama dovesse vincere.

La risposta ovvia a osservatori più intelligenti è che nessuno dei due frontman gangster dovrebbe essere messo a capo di un governo degli Stati Uniti che ha disperatamente bisogno della sua più grande riforma dal 1776.

Le prossime settimane dovrebbe mostrare se l’esercito americano e le agenzie sono composte da uomini o da topi.

Anche in Europa, i segni di una grande divisione tra le due fazioni potenti sono sempre più evidenti. Quando anche notabili come l’editorialista dell’UK Telegraph Ambrose Evans Pritchard iniziano a scrivere sul FMI che prevede di eliminare il debito e detronizzare le banche Link; capite che la lotta si sta svolgendo ai massimi livelli.

Tuttavia, il dibattito con al centro l’Atlantico tra le persone che vogliono che i governi stampino denaro e lo utilizzino per eliminare tutti i debiti pubblici e privati e quelli che dicono che la gente deve pagare quello che può ai banchieri per sempre dimentica che anche il resto del mondo è coinvolto.

In altre parole, piani come i protocolli Wanta-Mitterand che richiedono la creazione di migliaia di miliardi di dollari di denaro controllato dal governo, dimenticano che le nazioni atlantiche nel suo complesso hanno preso prestiti dal resto del mondo per 30 anni e non gli sarà consentito di stampare la loro via d’uscita dal debito esterno che hanno accumulato. La soluzione non può essere trovata da parte del Nord America e dell’Europa senza il consenso dei loro creditori esteri, soprattutto in Asia.

Ai cinesi, per esempio, viene chiesto di acquistare debito estero degli Stati Uniti e di finanziare lo stile di vita dei consumatori degli Stati Uniti, ma gli è impedito di fare investimenti e creare posti di lavoro direttamente negli Stati Uniti. Questo non è uno scenario realistico nel lungo termine.

Resta il fatto che le nazioni del Sud Europa hanno bisogno di abbandonare l’euro e gli Stati Uniti hanno bisogno di emettere un biglietto verde del governo separato dal dollaro internazionale degli Stati Uniti. Questa è la realtà economica.

Questa è solo una parte dell’articolo, link all’integrale: http://www.ascensionwithearth.com/2012/10/benjamin-fulford-will-there-be-coup.html#more

Versione italiana: Lo specchio del pensiero

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: