Archivio per 13 gennaio 2014

Secondo le istituzioni, pagate dalle lobby, la carne fa bene. Ma la realtà è ben diversa.   1 comment

04541_carneCarne“Nonostante la diffida e la denuncia avverso il precedente Ministro della Salute per mancata corretta informazione circa i danni, scientificamente e clinicamente dimostrati, derivanti dal consumo di carne alimentare, le Istituzioni continuano ad omettere la realtà. È profondamente ingiusto nascondere la verità soprattutto su un tema principale come la salute, ai cittadini è stato tolto l’inalienabile diritto alla corretta e libera informazione, senza omissioni o censure. Come sempre gli interessi delle lobby, nella fattispecie rappresentate dalle industrie della carne, prevalgono sul diritto del popolo di sapere” – dichiara il presidente del Partito Animalista Europeo, Stefano Fuccelli – “Non mi meraviglio se a dirigere l’Istituto Nazionale Ricerca Alimenti e Nutrizione era il Prof. Cannella (ordinario di Scienza dell’alimentazione nella facoltà di Medicina dell’Università La Sapienza, dirigente della Scuola di specializzazione in Scienza dell’alimentazione e del Centro interuniversitario internazionale di studi sulle culture alimentari mediterranee nonché membro del Consiglio Superiore di Sanità) che elogiava le doti salutistiche e nobili della carne criticando addirittura l’alimentazione vegetariana i cui praticanti avrebbero dovuti fare i salti mortali per combinare gli alimenti. Ironia della sorte il salto mortale lo ha fatto lui, Cannella è morto all’età di soli 67 anni per tumore all’intestino”.

Malattie vascolari, cancri, ipertensione, diabete ed obesità i reali danni derivanti dall’assunzione alimentare di carne, il Prof. Umberto Veronesi direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia lo dichiara da anni: “Attenti all’alimentazione innesca i tumori più del fumo, la prevenzione riduce i decessi più della medicina e comincia a tavola. I dati sul cancro al colon dimostrano che è quasi inesistente nei paesi a dieta priva di carne. Mangiare carne fa male, è cancerogena”.. L’oncologo ha spiegato che ad innescare il tumore sono nel 35% dei casi le cattive abitudini alimentari; seguono il tabacco (30%), le infezioni virali (10%), i fattori riproduttivi (7%), l’attività lavorativa e l’inquinamento (4%).

Dallo studio “meat intake and mortality” pubblicato nel 2009 negli Stati Uniti sul bimestrale “Archives of internal medicine” le conclusioni sono state che consumare carne lavorata, comunque di provenienza industriale, eleva il rischio di morte per tumore e malattie cardiache. LaFood and Drug Administration americana conferma: “chi consuma più di 80 grammi quotidiani di carne alza di 8 volte il rischio di tumori allo stomaco ed all’intestino, oltre che alla prostata per gli uomini ed al seno per le donne”.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

 

banner-grande-bio-2013_GDL

Pubblicato 13 gennaio 2014 da raggioindaco in Uncategorized

Cobra: Caduta degli Arconti aggiornamento.   Leave a comment

di: Cobra

Una certa importante operazione delle forze di Luce si sta svolgendo dietro le quinte sotto stretto segreto. Gli addetti ai lavori sono stati incaricati di non rilasciare nessun intel significativo finchè non sarà completata. Questo è il motivo per cui apparentemente non sta accadendo nulla, ad eccezione dei consueto Fukushima e gli inganni sulla rivalutazione del Dinaro.

L’unica cosa che posso dire di questa operazione è che è legata alla rimozione di tutti gli Arconti rimanenti dal pianeta ed ha anche lo scopo di rimuovere la reale causa che ha permesso all’oscurità di diffondersi attraverso la galassia milioni di anni fa, in primo luogo.

Sul piano fisico, l’attuale leader degli Arconti ora vive in una piccola città di provincia non troppo lontano da Roma. Egli è venuto sulla Terra nel 1995, attraverso un portale in una base militare sotterranea profonda vicino a Verona per prevenire l’Ascensione e il processo di liberazione planetaria che era in pieno vigore allora e per preparare e organizzare l’invasione degli Arconti in nel 1996. Ovviamente lui non appartiene alla vecchia nobiltà nera italiana. Ma è molto ben collegato con loro e con la rete dei Gesuiti attraverso i seguenti tre nodi di comunicazione principali :

http://www.orderofmalta.int/around-the-world/10689/holy-see/?lang=en

http://orderofmalta-malta.org.mt/wp/wordpress/home/

http://www.smomembassytoslovenia.org/contactus.html

Il suo ruolo ora è quello di mantenere lo status di quarantena del pianeta Terra e di “evitare che certe cose accadano”.

Le principali famiglie della nobiltà nera che vale ancora la pena notare sono Farnese, Orsini, Aldobrandini e Chigi.

La famiglia Farnese è il principale artefice della Cabala, avendo creato i gesuiti con un piccolo aiuto della famiglia Borja nel 1540. Subito dopo, hanno costruito il loro primo Pentagono a Caprarola vicino a Roma:

Leggi il seguito di questo post »