La Conversione AN   Leave a comment

venerdì 24 giugno 2016

La Conversione AN

La Conversione AN è un importante processo che la nostra realtà sta attraversando adesso. E’ il processo attraverso il quale la Fonte, l’Uno, il Creatore primario, sta riportando l’intera creazione all’unità assoluta.

pathtoone
L’Universo fu creato come un riflesso dell’Uno, attraverso il quale l’Uno potesse esplorare se stesso. Nell’Universo, l’Uno è onnipresente ed è allo stesso tempo al di fuori di esso. L’Universo è, in effetti, uno specchio dell’Uno e fu creato in base ad un modello specifico: la dinamica quantistica. La dinamica quantistica è un sistema nel quale la materia creata oscilla tra tutti i possibili potenziali. Il fattore principale che determina quale potenziale si manifesterà è il libero arbitrio.

L’Uno è per definizione perfetto, intero, assoluto. Caratteristiche come la perfezione e l’interezza presuppongono che ogni cosa venga ideata con uno specifico intento. Nella creazione di un sistema basato sull’esplorazione di tutti i possibili potenziali, si manifestò, tuttavia, anche un potenziale che è di per sé l’antitesi di qualsiasi intento, cioè il caso, anche detta contingenza:

http://groundcrewitalia.blogspot.it/2015/06/il-caso.html

L’universo in cui ci troviamo è il risultato dell’interazione tra l’Uno e la contingenza, l’intento ed il caos. Il male si sviluppò accidentalmente tramite l’interazione tra il libero arbitrio e la contingenza. Accadimenti accidentali erano possibili nell’Universo perché l’Universo non è l’Uno assoluto, ma soltanto un riflesso di esso e questa immagine/riflesso non è totalmente esatta perché in essa rientra la contingenza, possiamo, quindi, affermare che l’Uno, in tutti gli aspetti dell’Universo, non è onnipotente. Il male è un impeto durante il quale la contingenza prende il sopravvento sul libero arbitrio, che è a questo punto disconnesso dall’Assoluto, si stravolge, ed inizia ad essere utilizzato in direzioni antitetiche a quelle a cui era destinato. E’ per questo motivo che in lingua inglese la parola male (evil), se letta al contrario si declama vita (live).

Come parte del processo esplorativo di tutti i possibili potenziali, l’Universo è diviso in diversi piani dimensionali (fisico, plasmatico, eterico, astrale ecc.), ognuno di questi, contenente diversi livelli di contingenza:

Planes
Più è vibrazionalmente elevata la frequenza di un certo piano, minore è il livello di contingenza presente in esso. Tutta la creazione esistente si realizza dapprima sui piani più elevati per poi discendere nei piani inferiori. Tutta l’energia che sta dietro la materia, al fine di manifestare la fisicità, discende attraverso tutti questi piani. La linea tratteggiata all’altezza del piano mentale determina la cosiddetta membrana Buddhi Manas, che sta ad indicare il punto da cui la quantità di contingenza diventa così alta da riuscire a trasformare in maniera drastica tutti i piani dimensionali al di sotto di essa. Al di sotto di questa linea tratteggiata, la presenza del male è possibile. Al di sopra di essa, non c’è abbastanza contingenza da permettere al male di esistere, questi piani dimensionali superiori sono, pertanto, da sempre realtà di Luce pura ed amore.

Codici di Luce, contenenti l’energia del Volere Divino, discendono attraverso tutti questi piani dimensionali manifestando poi la fisicità. Più è alta la quantità di contingenza in un determinato piano, più è ampio il volume di Luce che viene filtrato. I piani dimensionali inferiori come quello in cui esistiamo, ricevono, quindi, soltanto Luce filtrata, e non il suo intero spettro, specialmente su questo pianeta, dove le varie modalità di filtraggio sono state potenziate dalle forze oscure. In conclusione, la nostra realtà include moltissime distorsioni e non corrisponde più di tanto all’originale Volontà dell’Uno.

L’Uno è pura Luce ed amore e per sua natura non comprende alcuna forma di oscurità, non aveva mai stabilito, quindi, che qualcosa come il male si manifestasse, in realtà non aveva mai neanche immaginato che qualcosa del genere potesse accadere. Tuttavia, quando tutto ciò si verificò, l’Uno ideò un sistema per correggere questa anomalia, per trasmutare tutte le forme di oscurità in pura Luce e per riconnettere tutta la contingenza presente al Volere Divino. Questo sistema è conosciuto come la Conversione AN.

ANStargate
La Conversione AN è un sistema basato sulla diretta trasmissione della Luce in modo da bypassare i filtri della contingenza, e, quindi, trasmettere il flusso della Luce nella sua totalità, fino ai piani dimensionali più bassi. Ciò consente al Volere Divino di essere trasmesso attraverso la Luce nelle forme più dense della fisicità, trasmutando, guarendo e riconnettendo tutta la realtà all’Uno. Questo sistema trasforma progressivamente l’intero Universo in una realtà dove l’Uno è onnipotente. Quando il processo di Conversione AN sarà completato, l’intero Universo diverrà l’esatto riflesso dell’Uno.

La Conversione AN fu ancorata sul nostro pianeta il 4 Aprile del 2012:

2012portal.blogspot.com/2012/04/normal-0-microsoftinternetexplorer4.html

Divenne completamente operativa il 21 Dicembre del 2012:

2012portal.blogspot.com/2012/08/window-of-opportunity-2-secondwindow-of.html

La principale ancora energetica della Conversione AN è il portale stellare AN che si trova nel mezzo della stella centrale della cintura di Orione. L’accadimento accidentale primario che diede origine al male si verificò nel sistema stellare di Orione che di conseguenza divenne il punto focale per la totale trasmutazione dell’oscurità. Lo Stargate AN è stato da sempre un portale di Luce ed è attraverso questo che molte anime discesero nella fisicità. Queste anime vengono chiamate Starseed, discesero da piani dimensionali più elevati per facilitare l’ancoraggio della Luce nei piani inferiori e per trasmutare la dualità. Ogni Starseed detiene le chiavi per la Conversione AN.

Durante le loro incarnazioni sulla Terra, gli Starseed, al fine di connettersi con lo Stargate AN, hanno costruito molte rappresentazioni della cintura di Orione su tutto il pianeta:

Orionbelt1
La Conversione AN porrà fine alla dualità e trasformerà la nostra intera realtà in un Universo di pura Luce ed Amore, dove l’Abbondanza, la Gioia e la Felicità saranno stati esistenziali nei quali si vivrà incondizionatamente. Attraverso l’utilizzo del nostro libero arbitrio per propositi positivi, diveniamo le ancore energetiche della Conversione AN. In questo modo allineiamo la realtà quantica affinché possa ricevere questa conversione, così ripristinando progressivamente l’intera Creazione. Possiamo connetterci con lo Stargate AN attraverso lo stato meditativo, ed anche intonando il primordiale suono AN, proprio come si fa con l’OM.

Liberation Now!

Testo originale: http://recreatingbalance1.blogspot.com/2016/05/an-conversion.html

Advertisements

Pubblicato 28 giugno 2016 da raggioindaco in Ascensione, Cobra, Disclosure, Riflessioni, Scienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: