Archivio per l'etichetta ‘vegetarianesimo

Nausea e vomito subito dopo una pioggia ? Ecco cosa ti è successo.   1 comment

image9

Sempre più persone sono affette da nausea,vomito e diarrea subito dopo la pioggia,specialmente nei giorni scorsi.Si tratta di un batterio che arriva dal cielo.

Per capire di cosa si tratta basta un semplice ragionamento: se ogni giorno vengono diffuse in tutto il mondo nell’atmosfera tonnellate di elementi chimici e di agenti patogeni, è inevitabile che, con le precipitazioni nevose e piovose, questi veleni cadano, prima o poi, al suolo per diventare possibili focolai di patologie.

Nel nostro caso, l’agente patogeno molto diffuso nell’atmosfera, soprattutto negli ultimi anni è l’ Escherichia coli.
Questa particolare variante dell’E.coli è un membro del ceppo O104. I ceppi O104, in condizioni normali non sono pressoché mai resistenti agli antibiotici. Per acquisire tale resistenza, devono essere ripetutamente esposti agli antibiotici al fine di fornire la “pressione di mutazione” che li spinga verso l’immunità completa al farmaco. Analizzando il codice genetico dell’E.coli si è visto che esso resiste ad otto antibiotici, ai quali è stato intenzionalmente esposto, in fasi diverse, durante il suo sviluppo in laboratorio farmaceutico. Quando gli scienziati del Robert Koch Institute, in Germania, hanno decodificato la struttura genetica del ceppo O104, hanno accertato che esso è resistente a tutte le classi e combinazioni di antibiotici:

• penicilline
• tetraciclina
• acido nalidixico
• trimetoprim-sulfamethoxazol
• cefalosporine
• amoxicillina / acido clavulanico
• piperacillina-sulbactam
• piperacillina-tazobactam

Ma a che scopo si diffonde questo batterio nell’aria?
Come riferisce l’autorevole sito Naturalnews in questo articolo shock,

l’Escherichia coli è quindi un patogeno creato in laboratorio (modificato geneticamente), e poi successivamente liberato con il supporto della bioingegneria per danneggiare l’agricoltura, in primis quella biologica, per implementare il Codex alimentarius, il quale prevede il trattamento con raggi gamma di frutta e verdura e per convincere le persone a “premunirsi” di vaccini, visto che il batterio, come sopra descritto, è resistente a qualsiasi tipo di antibiotico. Esiste una sola espressione per definire questo crimine: bioterrorismo governativo!
Come si contrae l’ Escherichia coli?
Il virus presente nell’ atmosfera, molto spesso, come accade per molte altre sostanze, viene veicolato dalle goccioline di pioggia ed è molto contagioso e facile da prendere. Molte delle persone che lo hanno contratto, molto probabilmente si sono bagnate con la pioggia contaminata, o hanno consumato ortaggi bagnati con tale acqua, oppure hanno bevuto acqua contaminata.
Per maggiori informazioni guarda il video sottostante. DA NON PERDERE

Riferimenti :

naturalnews
tanker-enemy
valdovaccaro blog

Annunci

Divulgazione Cosmica: Stagione 1 Ep. 5 – Noi Siamo Uno.   Leave a comment

thumbCosmic Disclosure: We Are One
Season 1, Episode 5

Don’t forget to subscribe to Gaiam TV so you can watch Corey on this, and other episodes of “Cosmic Disclosure”.

Please note: This episode is free and available for viewing without a subscription at Gaiam TV.

DW: Alright! Welcome to our show. I’m David Wilcock and I’m here with the insider’s insider, Corey Goode. There’s all different levels of classification in this stuff. As you go up the hierarchy, you learn that everybody thinks they know all there is to know, and it’s been truly astonishing over the years to see how – I don’t want to really put my foot in my mouth here – but how ignorant these guys are when they’re being exposed to very cosmic phenomena like stargates and portals and anti-gravity and extraterrestrials that are clearly telepathic and have telekinesis in some cases, that they really don’t get the “big picture”, the spirituality component, the extraterrestrials visitations that made religions in the world. So, Corey, I’ve heard about these spheres coming into our Solar System, from several insiders. This is obviously a really grandiose, big deal. Nobody thought anything of this size would exist. What is your understanding of why these sphere beings have come to our Solar System now? What is it that they want? What are they after?

CG: They’ve been here for quite some time. They’ve been in a non-operational mode. They’ve been, I guess sort of, in observation mode, being that they came in apparently the late ‘80s, and throughout the ‘90s, and then started picking up their numbers around 2011/2012. There was obviously something coming. Something was starting to happen that made them move into an operational mode. It turns out that the Secret Space Programs and even some programs on Earth and the Black Ops programs had been studying a region of space that we were entering in the galaxy and some – what they had called “super waves” coming toward our solar system that were clouds of energetic particles. And, they knew that it was going to directly affect our solar system and our sun. And indeed, we have seen changes in the sun and changes in all the planets, occurring since at least that time period, if not, probably before. And this has been a slow change in the background-energy of our solar system. These are vibratory energy-waves that are ebbing and flowing into our solar system. These spheres, as it turns out, are equidistantly spread out throughout our Solar System, thousands of them, and they’re acting in some sort of a “resonance buffer” that, as these energy-waves are hitting them, they’re vibrating and causing the energy to spread out amongst them in a uniform way to where the energy is not harmful toward life on Earth or causes our sun to lash out and have destructive CMEs and that kind of thing.

DW: Did you ever get shown what the matrix of spheres actually looks like?

CG: It wasn’t laid out for me , but when I’m on the sphere, and I’m being communicated-with through the sphere-wall, you can see the other spheres, off in the distance, equidistantly spread out, and there’s thousands of them.

DW: Do they have a color, or colors?

CG: Well, they appear to be indigo/blue indigo, through the wall of the sphere I’m in. And outside the sphere, you can’t see them. They are out of phase. We would probably pass right through them if we send a probe at them.

DW: One other thing that interests me is, if they’re equidistantly spaced, you said that there’s three sizes, though. There’s the moon. There’s Neptune, and Jupiter. Is it that the bigger ones are closer to the sun, to absorb more energy, or is there a reason why there’s different sizes, if they’re all in the same spacing of each other?

CG: I don’t know why the size difference is. I know that the larger ones are out close to the gas giants. The largest number of them are the moon-sized ones. Those are the ones that are spread out equidistantly. There are a large number of Neptune, and Jupiter-sized ones that seem to be spaced further out towards the gas giants and out further towards the Oort Cloud. And that could be – this is me speculating – larger, medium, and then getting smaller as you go in. It could be some sort of shielding that’s done larger, medium and smaller that has some sort of resonance purpose. But that’s me speculating.

DW: Was there any evidence that these sphere-beings had ever even tried to contact our government at any time in our recent history before when they just showed up recently?

CG: Not directly that I know of. I know that they had told me that three other times in history, they had communicated with humans and given a similar message, and given more detailed information to certain people and that they had turned it into religions and cults and totally distorted the information. But I do not know of any time when they have been directly in contact with the government. During the ‘50s, we were being contacted by a whole array of beings. Some of them were coming to us wanting us to get rid of our nuclear weapons, and delivering a similar “hippie message” that the military people didn’t like. They didn’t want to get rid of nuclear weapons. They wanted to find, to obtain more technologies that they could turn into weapons.

DW: Could you just double-click on that and get a little more into that message? Who were those people that showed up the 1950 and said this?

CG: Well, they was one group that was reported that were described as appearing similar to “The Greys”, and they called them “The Blues”, but they were very tall. That’s the description that I had of them, and they were described as being very “love and hippie”-like. And they tried to warn us about decisions we were making, groups we were getting involved with, and the dangers of nuclear energy and nuclear weapons and the route we were taking. And we, unceremoniously, sent them on their way.

DW: Is the any similarity between “The Blues” and the “Blue Avians” in terms of their message?

CG: It seems that there’s a very close tie-in in their message and their general way of thinking. I wouldn’t go as far to speculate that they are one of the two sphere-beings that haven’t presented themselves. I have no idea who those other two are, but it wouldn’t surprise me if they turned out to be…

DW: What did they claim we would have gained if we gave-up nuclear weapons? Did they want some kind of disclosure?

CG: Yes, they wanted full disclosure. They were prepared to provide peaceful technologies in exchange for us giving-up our militaristic and the way of life that we had at the time, the war. We had just gotten over World War II and we were pushing deeper and deeper into the Cold War. And they saw that as something they wanted to “nip in the bud” and the people that were in control of Earth didn’t want to have anything to do with that path. They wanted to have more power and more weapons, more technology. And there were other beings out there that were happy to give them that.

Leggi il seguito di questo post »

Divulgazione Cosmica – Stagione 1 Ep. 3 – Lunar Operations Command.   2 comments

thumbCosmic Disclosure: Lunar Operation Command
Season 1, Episode 3

Don’t forget to subscribe to Gaiam TV so you can watch Corey on this, and other episodes of “Cosmic Disclosure”.

DW : I’m your host, David Wilcock, and I’m here with Corey Goode. This is a very interesting conversation that we’re having regarding the Secret Space Program. I want to emphasize once again that this material is highly controversial, and that you probably have not heard anything like this before unless you’ve been following what we’ve been talking about. I do want to make it clear one more time, that I have investigated this subject for many, many years. I’ve been in contact with insiders for over 20 years and I’ve spoken to dozens of people with different types of classified clearance. And my conclusion has been that there very much has been an industrialization of our Solar System and beyond, by what you could call the government or the military, depending on how you want to word this. So, Corey, it’s good to have you back again. And it seems like, from what you’re saying, the LOC, of Lunar Operation Command, is like the focal point for how Earth is then connecting out to the greater space Program and the cosmos in general. So, tell us a little bit more about the LOC. I guess, first of all, what does it look like as you’re flying into it?

CG: Well, you can tell it’s been built and added onto quite a bit since the ‘50s, It’s built into the craters and into the rocky area to where it blends in somewhat. Some part of it, is built into the rock. Very little of it is above ground.

DW: Oh! Okay.

CG: Most of it, I have not has access to. I have seen a diagram to where it is somewhat of goes into a bell shape further and further down you go and I’ve only have access to upper levels.

DW: So, even though it’s a bell shape, you don’t actually see the bell on the surface of the moon.

CG: No. It’s like looking down at the top of the bell or the tip of a pyramid. You just see the smaller top or the tip of the iceberg, I guess you would say. The rest is below and spreads out as it goes down.

DW : If there are this many craft going to and from the LOC and you say it’s on the dark side of the moon, how could it possibly have been kept secret from us? Couldn’t people with their telescopes see all these ships coming and going from the moon?

CG : People do see that. There’s actually another base on the back side of the moon that belongs to human beings. It belongs to one of the Secret Space Programs called Dark Fleet, that a lot of people see craft coming from. I can give more of a location of that one. If you’re looking at the moon, it’s at about 10:00 position. People have filmed and seen flurries and swarms of craft leaving and coming from that area quite a bit… amateur astronomers with video cameras hooked up to their telescopes. This is something that has been seen.

DW : Is there anything on the side of the moon facing us of interest, or is it all being kept on the back so that it’s less apt to be seen in the moon’s surface.

CG : Most of it is on the back. There are areas on the front side where craft come out and there are entrances. There are also areas that are, by ET groups, that are covered by a sort of hologram shielding that prevents us to see it. Most of it is on the back side of the Moon for obvious reasons, for those on the planet’s surface that are not meant to see the stuff, won’t see it.

DW : When was the LOC actually built?

CG : The LOC was built onto an existing NAZI facility that had been built in the latter part of the ‘30s and ‘40s.

DW : So, it goes that far back.

CG : That far back. Once the industrial might of the United States became involved, they really started putting a lot into it and built it out like crazy. They started really building in earnest, in the late ‘50s on it.

DW : Yeah, and I want to get a lot more into the history of the space program in some later episodes. For right now, let me ask you another question. If we had this all the way back in the ‘50s, then why did we do the Apollo missions? Why did we land on the moon? What was the point?

CG : There are various levels of programs. There are some in NASA, and there’s NASA equivalent military programs that are what they think, are the most cutting edge. And they think they are at the top of the totem pole as far as security clearances and “need to know” of what’s going on in the solar System.

And these people would literally get into fist fight with you were to challenge them and tell then they weren’t. So they’re … I guess the lie has many levels and the people at each level are told they are at the top. And it’s not the case, but they believe it, just as everything is completely compartmentalized. In each compartment, everyone think they’re doing the most important cutting-edge work and have the broadest knowledge and all other compartments and groups are below them.

DW : I guess if you can make someone feel special then they’re going to work harder because they think they’re the cream of the crop.

CG : Right, Hubris

DW : Yeah. Do you think, the Apollo missions was a money laundering operation?

CG : Very well could have been part of it, to channel a lot of that money into the Secret Space Program. The people that were running those programs on the lower level really believed in what they were doing and really thought it was cutting-edge and the highest technology we had.

Leggi il seguito di questo post »

Divulgazione Cosmica – Stagione 1 Episodio 1 – All’interno del programma spaziale segreto con Corey Goode e David Wilcock. (Trascrizione Italiano)   Leave a comment

cosmd1

Trascrizione del primo video episodio della serie Cosmic Disclosure, David Wilcock intervista Corey Goode.

DW : Intervisteremo un uomo veramente eccezionale, Corey Goode, 45 anni, originario del Texas. E vivi ancora in Texas, a dire il vero. E ciò che ha fatto, è di farsi avanti come insider, e condividere con me maggiori informazioni a proposito di quanto succede realmente dietro le quinte dei cosiddetti programmi segreti del governo e dei militari, e il loro sviluppo e l’industrializzazione del nostro sistema solare. Si tratta di una storia veramente notevole, in quanto io, negli anni, ho intervistato dozzine di insider, con autorizzazioni a volte 35 volte più alte del Presidente degli Stati Uniti. Non ho divulgato al pubblico il 90% circa di queste informazioni. Poiché A, ci sono persone che possono lasciarci la pelle; B, non volevo rivelare delle cose che mi avrebbero impedito di capire chi fossero i veri insider. Corey si è fatto avanti e non solo conosceva quel 90%, ma aveva molti pezzi che mancavano al mio puzzle, e che io stavo cercando. Sapevo che c’era qualcosa che la gente mi nascondeva. E il tutto si è completato. Allora Corey, benvenuto allo show. Grazie di essere venuto.

CG : Grazie.

DW : Capisco che quanto ci stai per dire è talmente fuori dagli schemi che la gente farà molta fatica ad accettarlo, specialmente se non hanno nessuna conoscenza di questo argomento. Quindi, invece di cercare di prenderli per mano e andarci piano, immergiamoci subito nel bel mezzo. E se tu ci potessi fare una veloce panoramica sul significato che l’essere coinvolto in tutta questa tematica dei programmi spaziali ha avuto nella tua vita.

CG : Ok. Per me è cominciato all’età di sei anni, quando sono stato condotto in quelli che sono conosciuti come programmi MILAB, alcuni lo pronunciano /mailab/.Fui individuato come empatico intuitivo.

DW : Che cosa significa esattamente ?

CG : Intuitivo, quando si dispone di una intuizione profonda su cose che potrebbero accadere.

DW : Tipo la chiaroveggenza?

CG : Sì, capacità pre-cognitive. E empatico, significa avere una forte connessione emotiva con chi ti sta intorno. Puoi sentire ciò che provano e connetterti emotivamente con loro. Questo insieme di capacità era richiesto. E fui addestrato, e si rafforzò. Crebbe a tal punto che quando ebbi circa 12 o 13 anni, io e qualche altro che veniva addestrato con me, fummo messi in un programma in cui fungevamo da cosiddetti supporti EI per la delegazione della Terra in una super federazione. E questa era una federazione composta da una gran quantità di federazioni ET che si incontravano per discutere del grande esperimento.

DW : Che cos’era questo esperimento? Cosa facevano questi ET?

CG : C’era un gruppo di 40 ET di aspetto umano, e altre volte ne erano presenti fino a 60. C’erano in corso 22 programmi genetici.

DW : Che cosa vuol dire ? Che cos’è un programma genetico ?

CG : Programmi in cui loro mischiavano la loro genetica e manipolavano la nostra genetica.

DW : Che erano in corso?

CG : Sì, è ancora in corso adesso. E il tutto verteva su quello. E i delegati della terra avevano cercato di entrare a farne parte per lungo tempo. E finalmente avevano ottenuto un seggio. E come empatici intuitivi, quando sedevamo lì, non sapevamo cosa stesse succedendo. Perché un sacco di quel che accadeva era in questa antica lingua ET, che era molto monotona e che non capivamo. E parte di quanto accadeva avveniva telepaticamente. Quindi noi stavamo semplicemente lì seduti, e ci veniva dato un dispositivo, che era uno smart pad di vetro – che è tipo un iPad – che aveva accesso, fondamentalmente, al database ET. E ci veniva detto di tenere la mente occupata navigando in tutto questo materiale, e questo ci aiutava anche a rilevare un pericolo o un inganno con le nostre capacità di empatici intuitivi.

DW : Che tipo di cose eravate in grado di guardare in questi pad ?

CG : Era – soprattutto volevano che guardassimo le informazioni su questi 22 esperimenti genetici che erano in corso, ma avevamo accesso a ogni genere di altre informazioni. E a seconda – ognuno di noi aveva i propri interessi – guardavamo ogni specie di informazione. E ho guardato talmente tante informazioni, che è quasi come ricordarsi dei tempi passati al college, tutti i libri che hai letto e tutte le informazioni che hai guardato. Quante ne riesci a ritenere? Cioè, in questo modo? Le informazioni erano talmente tante.

DW : Hai mai posto una domanda a cui non hai potuto avere risposta, dove diceva semplicemente non lo so?

CG : No. Voglio dire, di regola ti usciva l’informazione che era disponibile. Succedeva di imbattersi in certe cose di cui la delegazione umana, e tutto quanto – di cui il nostro gruppo non era al corrente. Ma in pratica avevamo accesso a tutte le informazioni.

DW : Com’era lo schermo? Era simile ad un iPad o?

CG : No, era come – sembrava quasi un pezzo di Plexiglas. Insignificante, da vedere. Se lo gettassero dalla finestra , e tu lo trovassi in un prato, lo raccoglieresti , e penseresti che non è niente di speciale. Lo prendevi in mano, e dovevi attivarlo tramite una componente mentale. E si accendeva nella tua lingua. Le informazioni, si accedeva al database attraverso la mente, e ti mostrava ciò che volevi. Ti mostrava testo, immagini, video, e il video e le immagini erano olografiche in modo tale che uscivano un po’ dallo schermo. Cioè, non uscivano dallo schermo completamente nei modi olografici che alcuni s’immaginano. Ma aveva giusto una profondità di visione olografica a 3 dimensioni.

DW : E a quel punto, potevi ancora vedere la tua mano sotto il vetro?

CG : No.

DW : Quindi prima si oscurava?

CG : Giusto. Sì, diventava tutto opaco, o nero, o qualsiasi altra cosa, prima di cominciare a produrre immagini o testo.

DW : Avevano dei buffer o dei firewall di sicurezza – se facevi certe domande, ti dice che non è autorizzato o qualcosa di simile?

CG : Beh, come ho detto, molto, molto di rado usciva una schermata tutta blu o qualcosa che ti indicava che non era possibile arrivarci. Ma in generale si poteva guardare tutto, e avevamo gli stessi dispositivi sul vascello di ricerca, che ci permettevano di accedere ai nostri database.

DW : Quindi questa è una tecnologia diffusa, una volta arrivati nel programma spaziale.

CG : Sì, e hanno schermi molto più grandi che usano per le conferenze e le dimostrazioni.

DW : Beh, ovviamente hai trovato tantissime informazioni su questi pad. C’è stata qualche informazione che ti è saltata agli occhi e ti è sembrata davvero significativa, e ti ha scioccato, malgrado tutto quanto avevi già imparato fino a quel punto ?

CG : Era davvero interessante che ci fossero – l’informazione era presentata quasi come se – tornando all’analogia del college – ci fossero 22 tesine in concorrenza tra loro, e ognuno di questi programmi di esperimenti genetici presentavano le loro informazioni in quel modo. In qualche maniera erano in competizione l’uno con l’altro. Non tutti lavoravano – non erano tutti lì a braccetto a lavorare insieme.

DW : Questo aveva a che fare con gli extraterrestri di aspetto umano…

CG : Sì.

DW : …che univano il loro DNA con il nostro, questo genere di cose?

CG : Sì, e manipolavano il nostro DNA. C’era anche una componente spirituale. Sono molto coinvolti in una parte dell’esperimento. Non si tratta solo di loro che sperimentano su di noi. Anche loro fanno parte di questo grande esperimento.

DW : Avevano uno scopo? Perché fanno questo? Perché gli interessa?

CG : Questo non lo so. Non so se lo facciano solo perché sono in grado di farlo, se stiano cercando di creare una sorta di essere superiore. Ma molto non – perché dovrebbero cercare di mescolare assieme tutto il meglio della loro genetica, e poi manipolare noi e la nostra civiltà per sottometterci?

DW : Da quanto tempo pensi che questo programma sia in atto?

CG : I 22 programmi differenti sono in corso da periodi di diversa lunghezza. Ma la manipolazione genetica di ciò che siamo, è cominciata almeno 250.000 anni fa.

DW : Wow.

CG : Ma questi programmi variano di durata dai 5.000, andando – hanno tutti una durata diversa.

DW : Questo non ha l’aria di qualcosa che il governo segreto della Terra o il governo eletto vorrebbe che questa gente facesse. Potremmo fermarli?

CG : Non penso. Voglio dire, siamo appena riusciti ad elemosinare un posto al loro tavolo, per poter prender parte alla discussione.

DW : Quindi questi extraterrestri sarebbero orientati sul negativo, o più sul neutrale, non sarebbero del tipo proprio benevolo?

CG : Dipende dal tuo punto di vista. È tutta una [questione] di – è la prospettiva. È difficile dire, questo gruppo è positivo, questo gruppo è negativo, fra tutti quei gruppi, poiché loro vedono quello che stanno facendo come una cosa positiva.

DW : Nel tuo sito web hai menzionato qualcosa di nome LOC. Potresti dirci di cosa si tratta?

CG : Il Lunar Operation Command [Comando Operativo Lunare] è una struttura che si trova sul lato non visibile della luna, ed è una specie di struttura diplomatica neutrale a cui hanno accesso tutti i diversi programmi spaziali, e che viene da loro utilizzata. Ci sono alcune persone che vi stazionano e vi lavorano, ma è più che altro una stazione intermedia. La gente va e viene continuamente, per andare più lontano nel sistema solare e oltre, per andare su altre stazioni, altre basi, per raggiungere i vascelli a cui sono stati assegnati.

DW : Raccontaci cos’è realmente accaduto, come, partendo da casa tua, a un certo punto sei finito su un vascello di ricerca là fuori, nel nostro sistema solare, solo una breve panoramica di come’è andata.

CG : Mi trasportarono, nel mezzo della notte, con mezzi convenzionali, da casa mia alla Carswell Air force Base [Base dell’Aeronautica Militare di Carswell]. Sotto la Carswell Air Force Base, in una zona segreta della base, c’è un ascensore che ti porta molto in basso. E tante persone conoscono il sistema di tram che passa sotto gli Stati Uniti.

DW : Ho sentito degli insider che lo chiamavano sub-shuttle [navetta sub].

CG : Sì, è un sistema di navette. È come una mono-rotaia che passa attraverso un tubo, ed è come un Maglev, pure in un tubo sottovuoto. Da lì mi trasportarono in un altro luogo, da dove mi trasportarono al LOC tramite quello che alcuni chiamano un tipo di tecnologia “Stargate” [Portale Stellare]- o tecnologia del portale. Così raggiunsi il LOC, o Comando Operativo Lunare. E poi mi misero su una nave spaziale a forma di manta.

DW : Con una forma simile ad una razza?

CG : Sì, una nave che somigliava ad una razza o una manta. E con un mucchio di altre persone. E poi dalla luna fummo trasportati verso l’esterno del sistema solare.

[CONTINUA A QUESTO LINK]

 

Cobra: La Grande Amnesia del 1996.   Leave a comment

Durante l’invasione del 1996, gli Arconti e il gruppo Chimera hanno installato una barriera negativa ai confini del Sistema Solare (l’Eliopausa). Tutti gli esseri senzienti all’interno del Sistema Solare, inclusi tutti gli esseri umani sulla superficie, tutti gli appartenenti alle varie fazioni della Cabala, tutti gli esseri senzienti nel sottosuolo (ad eccezione di pochissimi individui), tutto il personale dei programmi segreti spaziali, tutti i Pleiadiani, Siriani, Andromediani, Draconiani, Rettiliani, Zeta Reticuliani, e tutti gli esseri senzienti di qualsiasi tipo furono impiantati con impianti plasmatici e connessi al network d’intelligenza artificiale del gruppo Chimera (il Velo). La maggior parte degli esseri che avevano una connessione con i Maestri Ascesi, persero questa connessione. Molti dei ricordi di natura spirituale furono cancellati tramite un processo di dissoluzione elettronica della memoria (EDOM). Molti di quelli che intendevano diffondere informazioni riservate a beneficio della popolazione di superficie furono sottoposti a processi di programmazione mentale e in molti casi furono in loro impiantate notizie d’intelligence false e ricordi fasulli. Tutti i canalizzatori furono impiantati e le loro connessioni pesantemente alterate.

Se gli esseri Ascesi contattavano qualcuno, bombe strangelet e toplet venivano inserite negli impianti delle persone contattate. Tutto ciò trasformò il Sistema Solare in una zona caratterizzata da uno scarso contatto con esseri Ascesi. Anche i Pleiadiani che si trovavano nel Sistema Solare, essendo stata estremamente limitata la capacità di connessione, non potevano contattare gli esseri Ascesi in modo diretto.

Tutto ciò è conosciuto come la Grande Amnesia del 1996. Quest’amnesia fu così assoluta, che attualmente sono davvero in pochi a ricordare la connessione spirituale che avevano con la propria anima e con gli esseri Ascesi nel periodo precedente al 1996. Quest’amnesia fu così integrale che in molti avranno difficoltà a comprendere ciò di cui sto parlando.

Attualmente, gran parte di questo blocco è stato già rimosso, ma tutti coloro che sono nel Sistema Solare (inclusi gli esseri umani sulla superficie, quasi tutti gli esseri che si trovano nel sottosuolo e quelli appartenenti alle alleanze spaziali) hanno ancora quella parte degli impianti, collegata al meccanismo di ricatto delle bombe strangelet e toplet controllato dal gruppo Chimera, che blocca le loro connessioni con gli esseri Ascesi. Questo è il motivo per il quale non ho ancora pubblicato informazioni sul piano di Ascensione, non è ancora il momento giusto.

Se qualcuno dubiti ancora che le bombe strangelet siano reali, sono qui spiegati i processi fisici che regolano la conversione di una particella strangelet:

http://journals.aps.org/prl/abstract/10.1103/PhysRevLett.105.141101

Nel 1999, all’altezza dell’Eliopausa, le forze di Luce iniziarono a costruire una barriera di Luce con l’intento di contenere l’oscurità all’interno del nostro Sistema Solare per poi rimuovere questa oscurità successivamente. Questa barriera fu quasi del tutto completata alla fine del 2014 e totalmente completata a Maggio del 2015.

Implant
Sin dal Settembre del 2015, le forze di Luce hanno fatto progressi considerevoli riguardo alla rimozione degli impianti. Gli impianti non sono più buchi neri che ruotano all’interno di un campo magnetico ma soltanto portali di singolarità non protetta che ancora contengono e producono plasma di quark e gluoni all’interno del pozzo di singolarità degli impianti. Tutti gli impianti sono ancora connessi ai vortici plasmatici interdimensionali (Tunnel di Set) all’interno di un network supportato da intelligenza artificiale che comunica attraverso il vortice plasmatico del Sistema Solare (Yaldabaoth) ed è allacciato alle bombe strangelet e toplet plasmatiche. Questo network è ancora connesso al Collisore di Ioni Pesanti Relativistico (RHIC) di Long Island e in minor porzione al Large Hadron Collider del CERN. Questi acceleratori muniscono, soprattutto con interazioni di fusione di gluoni, questo network di bombe strangelet:

Strange_production
Le forze di Luce si occuperanno adesso, abbastanza facilmente, del plasma di quark e gluoni all’interno degli impianti, mentre l’anomalia primaria quantica che si trova al centro della singolarità non protetta degli impianti, nascosta all’interno della forza nucleare forte, responsabile dell’energia d’ancoraggio dei gluoni, potrebbe rappresentare un problema più grande:

https://www.quora.com/What-is-the-gluon-binding-energy-for-protons-and-neutrons-in-laymans-terms

Gli impianti sono la ragione principale dietro i meccanismi psicologici di diniego e proiezione. Questi meccanismi psicologici sono le due cause delle costanti conflittualità tra i Lightworker (Hai molto ego! No, tu hai molto ego!) e i Lightwarrior (Sei un agente di disinformazione! No, tu sei un agente di disinformazione!).

Questi due meccanismi psicologici sono ulteriormente ingigantiti da entità negative non fisiche e dalla tecnologia del Velo gestita dagli Arconti e dal gruppo Chimera:

http://wakeup-world.com/2015/10/04/dislodging-negative-entity-attachments/

Le forze di Luce mi hanno comunicato che sarebbe necessario formare un’alleanza o coalizione di Lightworker e Lightwarrior, che lavori a supporto del comune obiettivo di liberazione planetaria, e si astenga dall’ingaggiare continue conflittualità interne. Tale alleanza è cruciale per manifestare una ben riuscita svolta da compressione. Fonti dei Dragoni mi hanno comunicato che tale coalizione, al fine di facilitare la transizione, fungerebbe da canale di entrata per le energie che saranno rilasciate durante la svolta da compressione.

Se quest’alleanza non verrà formata, le forze di Luce porteranno a termine la svolta da compressione con un piano alternativo. Il piano alternativo è più graduale, ma più sicuro. Da questo blog, dettagli sul piano alternativo non saranno rilasciati, mi limito solo a dire che non altererà più di tanto il modo in cui l’Evento sarà vissuto dal cittadino medio.

La Resistenza mi ha comunicato che contatterà Drake appena prima dell’Evento e gli fornirà informazioni significative da rilasciare pubblicamente.

Le forze di Luce che monitorano la popolazione umana sono in uno stato di costante frustrazione in quanto i conflitti tra quelle persone che dovrebbero essere i leader del cambiamento sulla superficie del pianeta, sembrano non cessare. E’ questo il motivo per il quale a volte gli Agarthiani vedono le persone in superficie come dei barbari. Piuttosto che essere in diniego e proiettare le proprie ombre sugli Agarthiani considerandoli elitari, sarebbe meglio, forse, che queste persone si guardassero a lungo allo specchio, riconoscendo quel che di barbaro c’è in loro, e, quindi, individuando ciò che in loro c’è da domare. A molte fazioni Agarthiane, ci sono voluti centinaia di anni, e in alcuni casi, anche millenni di scrupoloso lavoro personale per imparare a convivere pacificamente. Siccome dopo l’Evento le bombe strangelet saranno state rimosse, gli Agarthiani saranno in grado di aiutare l’umanità direttamente e interagiranno, quindi, con le persone, ma lo faranno con cautela, perché non vogliono diventare il bersaglio di proiezioni e attacchi.

Underground2
Nella seconda metà di Settembre, anch’io ho ricevuto attacchi e ho subito proiezioni da parte di alcune persone. E’ così facilmente prevedibile – alcune persone sono talmente programmate e si comportano come burattini degli Arconti in modo così scontato che posso adesso, persino calcolare con certezza matematica il momento in cui esploderanno.

A tal proposito mi preme comunicare che io rilascio informazioni riservate per dar forza ed ispirare le persone a pensare con la propria testa ed espandere i propri orizzonti e non per creare dei seguaci. Rilascio informazioni riservate sull’Evento non per far si che le persone si mettano in uno stato di attesa passiva, ma affinché partecipino attivamente alla creazione dell’Evento in qualsiasi modo si sentano guidati a farlo. Anche al livello più elevato, le informazioni riservate sono altamente compartimentalizzate e limitate a ciò che è opportuno venire a conoscenza in quel determinato momento, ciò vuol dire che io non sono a conoscenza di tutto e la mia comprensione dei livelli più profondi della tana del coniglio evolve di momento in momento, in concomitanza con le nuove informazioni riservate che mi giungono. Le mie fonti sono, tuttavia, molto affidabili e non sono soggette a distorsioni della personalità, soggettività e programmazione mentale che, invece, le fonti della superficie manifestano.

Molte persone sono frustrate dal fatto che non ci siano ancora drastici cambiamenti visibili. Qualsiasi cambiamento radicale, come, per esempio, una divulgazione massiccia attraverso i mass media, oppure un risolutivo intervento fisico sulla superficie da parte delle forze di Luce, innescherebbe una cascata di eventi che porterebbe alla detonazione delle bombe strangelet. Azioni drastiche delle forze di Luce, quindi, si verificheranno soltanto quando tutte le bombe strangelet e toplet saranno rimosse e non rappresenteranno più, quindi, alcuna minaccia.

Per rispondere alle urgenti problematiche dell’attuale situazione planetaria concernenti gli impianti, gli attaccamenti ad entità, e la guarigione della psiche umana, fonti dei Dragoni stanno costantemente migliorando la loro tecnologia per la rimozione degli impianti, di entità, per la protezione dell’aura e per la guarigione dei corpi fisici e non fisici. Questa tecnologia è adesso disponibile qui:

http://www.light-mandalas.com/

http://www.light-mandalas.com/e-shop.html#!/Mandala-White-Star/p/45887832/category=11990044

Laser
Al momento, sono in atto enormi cambiamenti geopolitici che porteranno alla sconfitta finale della Cabala.

L’efficacissimo intervento russo in Siria, iniziato appena una settimana dopo che ho pubblicato la meditazione per la guarigione del vortice siriano tramite la ceramica halafiana, rappresenta un’interessante sincronicità:

http://sputniknews.com/middleeast/20151003/1027966788/isil-on-verge-of-collapse-under-russian-airstrikes-and-economic-problems.html#ixzz3nWEahZSJ

L’azione russa ci ha fatto fare un ulteriore passo verso la risoluzione della crisi dei rifugiati:

http://sputniknews.com/middleeast/20151002/1027937885/syria-refuges-muallem.html

L’area del vortice della Dea di Hassuna-Samarra (in Siria e presto, molto probabilmente, anche in Iraq) è adesso il campo di battaglia tra l’Eastern Alliance e la Cabala:

http://www.sott.net/article/303214-Russias-campaign-is-snuffing-out-the-CIAs-Al-Qaeda-forces

Lo Stato Islamico, adesso, prima del suo tracollo finale, sta cercando di distruggere quante più meraviglie possibili:

http://www.aljazeera.com/news/2015/10/isil-blows-arch-triumph-syria-palmyra-151005033238445.html

Anni fa il gruppo Chimera ha imprigionato, in strutture situate nel territorio siriano e afgano, ostaggi Pleiadiani. Questi ostaggi furono catturati nel Sistema Solare dalle forze del gruppo Chimera durante l’invasione del 1996, e successivamente trasferiti sulla Terra. Questi ostaggi sono strategicamente importanti per il gruppo Chimera in quanto vengono utilizzati come un meccanismo per bloccare il progresso delle forze Pleiadiane impegnate nella liberazione del pianeta. Questi ostaggi rappresentano l’autentico motivo occulto dietro la presenza della fazione dei militari negativi statunitensi in Siria e in Afganistan.

Per tutte queste ragioni e al fine di contribuire a stabilizzare la situazione, sarebbe molto importante che quante più persone possibili eseguano la meditazione della ceramica halafiana. Ecco il link per questa meditazione:

http://groundcrewitalia.blogspot.it/2015/09/resoconto-sulla-meditazione-per-leuropa.html

Ci sono movimenti importanti dietro le scene di cui, anche se mi piacerebbe farlo, non posso parlare. Mi limiterò a dire che nonostante nulla di drastico si sia ancora verificato, si stanno ponendo adesso le basi per i cambiamenti positivi che trasformeranno il nostro mondo per sempre.

Victory of the Light!

Testo originale: http://2012portal.blogspot.com/2015/10/the-great-forgetting-of-1996.html

Tratto da: Cobragroundcrew

DA NON PERDERE, la serie Cosmic Disclosure, con Corey Goode e David Wilcock.   Leave a comment

cosmic_disclosure

Guardate i primi QUATTRO video di Rivelazione Cosmica – in cui l’insider del programma spaziale segreto Corey Goode, intervistato da David Wilcock, ci racconta tutto in un innovativo esposé!

Questa è la storia che si è abbattuta sulla comunità UFO con la forza di una tempesta. Goode è di gran lunga il più significativo insider ben informato che si sia mai fatto avanti pubblicamente.

Ora potete guardarlo mentre risponde ad una gran varietà di domande in una serie di interviste veloci ed energetiche con David Wilcock – e decidere per conto vostro se ciò che racconta è vero.

Da non perdere!

CI ASPETTANO TEMPI EMOZIONANTI

Prima della valanga di rivelazioni di Snowden, molte persone pensavano ancora che il loro mondo di comunicazione elettronica virtuale fosse un luogo privato.

Le password erano sicure. La crittografia dei dati “Cloud” era effettiva. Nessuno vi stava spiando, leggeva i vostri messaggi di posta elettronica, vi guardava attraverso la videocamera, eccetera.

Ora è risaputo che esiste una vasta infrastruttura di sorveglianza. Qualsiasi cosa facciamo viene usata per estrarre e memorizzare dei dati.

the-dark-knight_kvka_1280

E per cosa? Per difendersi contro degli “Arabi Coi Taglierini” che vivono in “nidi di ragno” e saltano su e giù a gamba e braccia aperte a mo’ di giullari con gli AK-47?

Perché importa loro sapere ciò che dici alla persona amata? È giusto che un ragazzo eccitato della NSA vi ascolti mentre fate del sesso al telefono? Che faccia circolare in ufficio delle foto di voi nudi?

Di chi è la responsabilità? Come fate a sapere che la vostra ultima conversazione di “sexting” non sia diventata il pettegolezzo del giorno in qualche struttura segreta? Chi si chiama per lamentarsi?

Se quello che Corey Goode dice è vero — e si allinea splendidamente con quanto riportato da tutti i nostri migliori insider nel corso degli anni — allora questo è solo la punta del proverbiale iceberg.

I FILM DI FANTASCIENZA CONTENGONO PIÙ VERITÀ DI QUANTA NE RIUSCIAMO A VEDERE DA QUALUNQUE ALTRA PARTE

Il nostro complesso militare-industriale ha già colonizzato il nostro sistema solare – e non solo – con una tecnologia tanto avanzata come quella che si vede in qualsiasi film di fantascienza.

Anti gravità? Spuntare.
Energia gratuita? Spuntare.
Viaggio Stargate (attraverso portali interstellari)? Spuntare.
Viaggio nel tempo? Spuntare.
Materializzatori? Spuntare.
Medicina energetica? Spuntare.
Propulsione più veloce della luce? Spuntare.
Coadiuvanti per la PES (Percezione Extra Sensoriale) e la telecinesi? Spuntare.
“Ponti per creare ologrammi” di realtà virtuale iper-realistica? Spuntare.

L’UNICO LIMITE È LA NOSTRA IMMAGINAZIONE

Questa lista potrebbe andare avanti ancora e ancora. La nostra tecnologia è già progredita a tal punto che l’unico limite è la nostra immaginazione.

E ben presto, le pareti di segretezza crolleranno — e riusciremo ad accedere a tutta questa conoscenza e potere.

Le crisi che affliggono il nostro mondo e lo tengono in una morsa, apparentemente impossibili da risolvere, possono tutte essere risolte — in modo molto più facile e bello di quanto la maggior parte di noi potrebbe mai immaginare.

La speranza non è irrazionale. La speranza è una prospettiva informata – il frutto di coloro che hanno “fatto il loro dovere” e comprendono la natura dell’universo.

TUTTO CIÒ FA PARTE DI UN CAMBIAMENTO MOLTO PIÙ GRANDE

Questi progressi tecnologici sono solo un aspetto di un cambiamento energetico più grande che sta accadendo a tutti noi — e che sta causando un rapido salto evolutivo.

Questa non è una congettura stupida, anche se molti sono fin troppo disposti a saltare a tale conclusione senza studiare i dati.

È supportata da una grande quantità di prove scientifiche. Il caso è così straordinariamente interconnesso che non è più possibile negarlo.

Scrivere qualche parola di odio e fare i pignoli su un piccolo punto, o un unico articolo, deve essere ovviamente molto soddisfacente per alcune persone, se no non lo farebbero.

Ben presto, la verità sarà evidente. Gli scettici saranno piuttosto imbarazzati e umiliati in un primo momento, ma presto diranno che l’ “avevano sempre saputo.”

Il nostro contributo a questo vasto mosaico include The Source Field Investigations, The Synchronicity Key e più di 130 episodi del programma video Wisdom Teachings .

Ed ora, i primi quattro di una serie di almeno 52 video con l’ “insider degli insider” Corey Goode, sono stati diffusi – come Rivelazione Cosmica.

GLI SCETTICI DICONO CHE “IL GOVERNO NON SA MANTENERE UN SEGRETO” — SÌ, APPUNTO

Se le rivelazioni di Snowden non vi hanno ancora convinto che “il governo” è assolutamente in grado di mantenere un segreto, allora prendete in considerazione il Progetto Manhattan.

Questo è stato il programma iper-classificato [come segreto] che ha sviluppato la bomba atomica. Iniziò nel 1939, e durante il suo corso impiegò oltre 130.000 persone.

Nessuno di loro ha mai cantato. Era talmente suddiviso in compartimenti che molti di loro non sapevano neanche su cosa diavolo stavano lavorando.

Il tutto rimase totalmente segreto fino a quando la bomba fu sganciata su Hiroshima e Nagasaki:

https://en.wikipedia.org/wiki/Manhattan_Project

Le bombe di Hiroshima e Nagasaki stupirono i lavoratori del Progetto Manhattan quanto il resto del mondo; i giornali che a Oak Ridge annunciarono la bomba di Hiroshima furono venduti a $ 1 ($ 13 di oggi [1]).[226][235]

Sebbene l’esistenza delle bombe fosse di dominio pubblico, la segretezza continuò, e molti lavoratori rimasero all’oscuro sul lavoro che svolsero.

Nel 1946 uno di loro dichiarò: “Io non so cosa diavolo sto facendo oltre a guardare in una —— e girare una —— accanto ad una ——. Io non so nulla, e non c’è niente da dire “.

Molti residenti continuarono ad evitare di parlare della “roba” nelle loro conversazione ordinarie, nonostante fosse la ragione stessa dell’esistenza della loro città …. [229]

Un’altra operaia, che aveva lavorato in lavanderia, raccontò di come ogni giorno passava “uno strumento speciale” davanti alle uniformi e ascoltava se ci fossero dei “clic”.

Si rese conto solo dopo la guerra di aver svolto l’importante compito di controllare se ci fossero radiazioni tramite un contatore Geiger.

ALTAMENTE SUDDIVISO IN COMPARTIMENTI

Quindi sì … il governo sa mantenere un segreto.

Questi programmi erano suddivisi in così tanti compartimenti che la stragrande maggioranza delle persone che ci lavoravano non aveva idea di quello che stava facendo:

https://en.wikipedia.org/wiki/Manhattan_Project

Un articolo di Life del 1945, stimava che prima dei bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki “[p] robabilmente non più di qualche dozzina di uomini in tutto il paese conosceva appieno il senso del Progetto Manhattan.”

“Forse addirittura solo un migliaio di altri erano consapevoli che si stesse lavorando sugli atomi.”

La rivista scrisse che i più di 100.000 altri impiegati del progetto “lavorarono come talpe nel buio”.

Essendo stati avvertiti che la divulgazione dei segreti del progetto era punibile con 10 anni di carcere o una multa di $ 10.000 ($ 131.000 di oggi[1]), videro entrare nelle fabbriche enormi quantità di materie prime e non videro uscire nulla.

[Essi] monitorarono “manopole e interruttori, mentre dietro spesse pareti di cemento avvenivano reazioni misteriose,” senza conoscere lo scopo del loro lavoro.

LINGUAGGIO IPNOTICO USATO NEI CARTELLONI DI PROPAGANDA PER MANTENERE LA GENTE IN RIGA

Il seguente cartellone viene dagli impianti del Progetto Manhattan al Laboratorio Nazionale di Oak Ridge.

Gli insider come Pete Peterson, hanno detto che l’ipnosi funziona meglio quando si utilizzano frasi molto semplici, con parole molto semplici che danno comandi diretti.
Funziona ancora meglio quando le frasi sono ripetitive. Se riesci poi a fare rimare i comandi, quello è il massimo.

È per questo motivo che sia l’intonazione di canti in coro, sia le canzoni musicali, possono essere così efficaci nel modificare l’opinione pubblica verso un risultato desiderato.

Con questo in mente, prendete in considerazione la formulazione di questo poster. Questo era solo uno dei tanti modi in cui il personale era minacciato per fargli mantenere il silenzio:

Oak_Ridge_Wise_Monkeys

UN BEL PO’ PO’ DI OPERAZIONE

Il Progetto Manhattan si svolse dal 1939 al 1946. Costò quasi 2 miliardi di dollari — 25 miliardi di dollari di oggi — e impiegò oltre 130.000 persone.

Più strutture in tutti gli Stati Uniti si dedicarono allo sviluppo di questa tecnologia, con solo poche decine di persone che avevano idea a cosa servisse il tutto:

1400px-Manhattan_Project_US_Canada_Map_2_svg

Eppure, la portata e la potenza di questo programma — lo sviluppo di una tecnologia che nessuno aveva mai visto prima, e neppure aveva immaginato potesse esistere — erano piuttosto vaste.

Ecco un diagramma di flusso organizzativo che comprende solo i più alti livelli di questa enorme struttura di comando che rimase totalmente segreta per sei anni:

Manhttan_Project_Organization_Chart

E SE NON SI FOSSE MAI CONCLUSO?

E se questa stessa iniziativa — di sviluppare una tecnologia iper-avanzata sotto un velo di segreto il più stretto possibile — non si fosse mai conclusa dopo la seconda guerra mondiale?

E se fosse semplicemente diventata ancora più segreta di quello che già era stata fino al 1946 — un anno prima del famigerato schianto di un UFO a Roswell, nel New Mexico?

E se l’inesorabile potenza del “complesso militare-industriale”, verso il quale il presidente Eisenhower ci mise in guardia nel suo discorso di chiusura, fosse già coinvolta in qualcosa di molto, molto più grande?

E se l’avanzata tecnologia extraterrestre avesse già fatto, qui, un atterraggio di fortuna?

E se il “reverse engineering” di questa tecnologia avesse dato alla nostra élite al potere, la capacità di volare attraverso il sistema solare facilmente, come fare un saltino in aereo dal JFK di New York al LAX di Los Angeles?

E se avessero pure iniziato a costruire degli insediamenti su altri satelliti — tra cui la Luna, Marte, alcuni asteroidi e altre lune?

E se avessero iniziato ad estrarre materie prime nel nostro sistema solare — trovando tutto ciò di cui potessero mai aver bisogno — e avessero creato una vasta operazione industriale fuori dal nostro mondo?

E se gli esseri che si dice siano stati catturati e interrogati nello schianto di Roswell fossero solo una di una serie di civiltà intelligenti, con le quali il nostro “governo” avesse iniziato a commerciare?

cabal_commercial

[Cabal Propaganda Photo — Modified By David Wilcock]

COSÌ TANTE DOMANDE SENZA UNA RISPOSTA

Il problema del fenomeno UFO così com’è oggi, è che ci sono così tante domande senza risposta.

Così tanti tipi diversi di navicelle. Così tanti tipi diversi di esseri dai quali le persone giurano, sotto pena di una totale umiliazione pubblica, di essere stati contattati.

Qualcuno deve sapere cosa sta succedendo. E non solo in parte — ma il “quadro completo”.

Ho dedicato gran parte della mia vita alla ricerca di queste persone, da quando ascoltai la mia prima testimonianza di un insider della NASA nel 1993.

Proprio come il Progetto Manhattan, c’è solo un piccolo numero di persone, qui sulla terra – forse non più di qualche centinaio – che davvero lo comprendono.

Il resto di noi sono come quella donna che tiene in mano il suo strumento, lo sente cliccare, e non ha idea di che cosa ciò significhi.

Tutto è cambiato quando Corey Goode si è fatto avanti e ha coraggiosamente rischiato la vita … per dirci la verità. Una volta per tutte.

ORA GUARDATE IL VIDEO

Ora veniamo alle cose buone (Goode)!

Dopo aver ripreso Corey privatamente ai primi di aprile, per mesi sono annegato in una “curva di apprendimento” infinita di video di Adobe e prodotti FX e una montagna di plug-in e testi di After Effects.

Questo faceva parte di una iniziativa in corso che ho attivamente perseguito dall’inizio del 2014. Mi ci è voluto quasi un anno per cominciare a sentire che sapevo quello che stavo facendo nel campo dei FX.

Molti sforzi erano stati fatti in passato senza un successo visibile. La gente voleva migliaia di dollari per qualcosa che prendeva qualche giorno di lavoro, una volta imparate le competenze necessarie — e non potevamo permettercelo.

Mentre mi sentivo completamente sopraffatto, Gaiam offrì a Corey e me di andare a filmare alcuni episodi di lui che parlava davanti alle telecamere, rivelando ciò che aveva vissuto nel programma spaziale segreto.

Né Corey né io avremmo mai potuto prevedere che ci avrebbero poi chiesto di filmare almeno 52 episodi di mezz’ora — uno a settimana per un anno intero — ma questo è quanto successo.

Un’immagine vale più di mille parole, e un video vale più di mille immagini. Quindi basta parlare. Avanti con lo spettacolo!

COME VEDERNE DI PIÙ

I primi tre episodi sono gratuiti e diffusi ampiamente su YouTube. (Cliccare sull’icona fumetto in basso a destra per attivare i sottotitoli in Inglese)

Gaiam TV fornisce 6000 altri titoli, incluso più di 130 episodi del mio mitico show Wisdom Teachings e Beyond Belief di George Noory, sulla rete.

È di fatto il Netflix dell’illuminazione — per il corpo, la mente e lo spirito.

Si puo’ accedere ora con 99 centesimi per il primo mese.

Se siete in un paese dove spesso le carte di credito non funzionano, a causa per esempio della convalida con il CAP, ora funzioniamo benissimo con Paypal!

È inoltre possibile scaricare i video e salvarli sul disco rigido, in quanto membri, se si hanno problemi di connessione o di riproduzione.

Non faccio più soldi di Corey con questa trasmissione. Il sostegno di questo lavoro da parte vostra aiuta a proteggere entrambi.

Corey ha lasciato un alto reddito a sei cifre per farsi avanti come informatore e il vostro abbonamento aiuterà la sua famiglia a stabilizzarsi in questo nuovo ruolo che ha assunto.

Una piccola, uguale quantità dell’entrata di ogni sottoscrizione va a ciascuno di noi. Questo reddito costante ci permette una stabilità sufficiente per continuare a lavorare.

MANGIARSI VIA IL PIEDE PER LIBERARSI DALLA TRAPPOLA PER L’ORSO

Le Conferenze generano sicuramente più entrate a breve tempo di quanto lo faccia uno spettacolo come questo, a meno che non diventi estremamente popolare.

Noi non abbiamo in programma delle conferenze per una ragione. Lo sforzo di una maggiore divulgazione che è ora a portata di mano è più importante che generare entrate.

Mi sono preso questo tempo libero per essere sicuro di raggiungere i miei obiettivi, in modo che voi possiate vedere sempre più di queste informazioni a livelli di qualità sempre più elevati.

Se siete già iscritti – e molti di voi lo sono – allora vi ringrazio tanto.

Se non lo siete, vengo lì. Adesso. E l’unica cosa che vi chiederò è: “Perché diavolo no?”

Buon divertimento e godetevi lo show. Tutto questo ci porta verso una Rivelazione Cosmica epica, che presto sarà nota a tutti quanti.

DA NOTARE

Potete anche non crederci ancora, ma Corey Goode è abbastanza convincente da aver convinto l’intera società Gaiam a sostenerlo.

I commenti e i feedback dei primi spettatori sono stati davvero notevoli.

Ci sono tutte le ragioni per credere che gli “Aviari Blu” che ora stanno aiutando l’Alleanza dei PSS (Programmi spaziali segreti), siano le manifestazioni visibili della sorgente che ha scritto la serie della Legge dell’Uno.

Potete vedere un’animazione della primissima illustrazione di Android Jones della forma degli Aviari Blu, con specifica assistenza di Corey, nel video di debutto qui sopra.

La prima soffiata che ho avuto dell’esistenza e dell’importanza della serie della Legge dell’Uno me l’ha fatta il tenente colonnello Donald Ware (in pensione.).

Don scrisse l’ultimo di sei saggi nel mitico libro del 1991 di Michael Lindemann, UFOs and the Alien Presence: Six Viewpoints.

ufos_alien_presence

Anche se gli altri – da Stanton Friedman, Linda Moulton Howe-Bob Lazar, Budd Hopkins e un addotto denominato “Tom” – erano incredibili, il saggio di Ware andava oltre ogni classifica.

Diceva di come la Legge dell’Uno legasse assieme tutte le informazioni privilegiate più altamente segrete che lui avesse mai sentito.

Non fosse stato per l’impressionante appoggio di Ware, forse non sarei mai arrivato a studiare la Legge dell’Uno.

DON È CONTENTO DI QUANTO GOODE CI OFFRA

E ora, il cerchio del dona-un-regalo è completo. Ware mi ha inviato una e-mail che ha spedito a tutti i suoi abbonati — in cui scrive quanto segue:

DA VEDERE IN TV! Rivelazione Cosmica.

Ringrazio David Wilcock per aver espanso la sua coscienza rapidamente nel corso di un paio di decenni, in modo da essere pronto per essere un intervistatore così esperto di quelle persone straordinarie che introducono l’umanità all’Età dell’Oro.

– Il tenente colonnello Don Ware, 22 luglio 2015

don_ware
Tenente colonnello Don Ware (in pensione)

Guardate Rivelazione Cosmica ora http://www.gaiamtv.com/seeking-truth/lp-cosmic-disclosure.

Ricevete gli ultimi aggiornamenti da Corey sulla sua pagina Facebook, https://www.facebook.com/BlueAvians

E grazie che ci aiutate a spargere la voce – che è la parte più importante di tutte!

AGGIORNAMENTO DEL POMERIGGIO SEGUENTE: FATTO DI NUOVO!

Siamo qui a Boulder, a registrare altri episodi di Rivelazione Cosmica. Sono in pausa pranzo e sono venuto a controllare il contatore delle visite.

Non sorprendentemente, la sincronicità ha colpito ancora! Il contatore di visite era a 12.444 proprio quando ho controllato, con 2249 mi piace di Facebook.

Sta andando così velocemente che pochi secondi dopo era già aumentato di altri 150 — quindi questo articolo sta davvero prendendo velocità!

Di nuovo, vi ringraziamo per il vostro sostegno nell’aiutarci a spargere la voce — e a co-creare l’Età dell’Oro!

Traduzione: Rashmi

Fonte originale: http://spherebeingalliance.com

PROGRAMMI SPAZIALI SEGRETI PIÙ COMPLESSI DI QUANTO RIVELATO IN PRECEDENZA.   Leave a comment

ssp-complexity

thumbPROGRAMMI SPAZIALI SEGRETI PIÙ COMPLESSI DI QUANTO RIVELATO IN PRECEDENZA

SCRITTO DAL DR MICHAEL SALLA il 7 APRILE 2015. PUBBLICATO IN EXOPOLITICS RESEARCH

Secondo un nuovo informatore, che sostiene di aver lavorato in diversi programmi spaziali segreti, la complessità di questi programmi, tecnologie, e le loro interrelazioni dinamiche, è di gran lunga maggiore di quanto rivelato in precedenza. La portata complessiva delle informazioni che “Corey” (alias GoodETxSG/Luke) sta rivelando su questi programmi spaziali segreti, appare destinata a far impallidire qualsiasi cosa sia stata rivelata da informatori precedenti. Già secondo David Wilcock, che ha trascorso 22 anni alla ricerca di testimonianze di informatori sulla vita extraterrestre e il(i) programma(i) spaziale(e) segreto (i), Corey “sapeva quasi quanto mi avessero detto tutti gli altri messi assieme.”

In un precedente articolo, ho fatto un riepilogo delle informazioni che “Corey” ha rilasciato attraverso il suo sito web, vari forum internet e interviste con David Wilcock. Al fine di meglio comprendere e valutare le controverse affermazioni che Corey ha fatto da quando scrissi il suddetto articolo, gli ho mandato una serie di domande per e-mail il 4 aprile, chiedendo chiarimenti su varie questioni del programma spaziale segreto, che venivano continuamente sollevate in discussioni sui forum di internet. Ha cortesemente risposto alle mie domande, rivelando più dettagli intriganti e approfondendo questi temi sempre più complessi.

Tra le affermazioni fondamentali di Corey, c’è che “Solar Warden” (Guardia Solare), il più vecchio dei circa cinque programmi spaziali segreti rivali che sono emersi in epoca moderna, ha le tecnologie più datate, ma è più dedito agli interessi a lungo termine dell’umanità. I responsabili di Solar Warden hanno deciso di far trapelare informazioni circa l’esistenza dei programmi spaziali segreti, permettendo per esempio al loro veicolo spaziale di farsi fotografare dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Grazie a queste sue azioni a favore della divulgazione, e alle sue attività di “a servizio degli altri”, Solar Warden è stato ritenuto da un gruppo di extraterrestri altamente evoluti il candidato più adatto con cui trattare. La presunta entrata nel nostro sistema solare di questo nuovo e potente gruppo, denominato “Sphere Alliance” (Alleanza della Sfera), ha cambiato radicalmente la dinamica esistente tra i programmi spaziali rivali, le loro rispettive relazioni con le civiltà extraterrestri che ci visitano, e i programmi spaziali più vecchi, appartenenti ad antiche civiltà umane.

Secondo Corey, tra i cinque programmi spaziali “moderni”, la “Sphere Alliance” tratta direttamente solo con il programma Solar Warden. Il suo scopo è di assistere l’umanità in una serie di conferenze, tramite le quali dei privati cittadini possono incontrare i rappresentanti dei programmi spaziali segreti in un ambiente sicuro. Corey sostiene che la seconda di queste conferenze di eso-diplomazia (exopolitics) sia avvenuta il 5 di aprile, e che presto ne rivelerà i dettagli.

Come descritto nel mio precedente articolo di riepilogo, non vi è alcuna prova concreta che corrobori la controversa testimonianza di Corey. Il suo modo di rispondere alle domande della gente, la sua attenzione al dettaglio e la sua coerenza, contribuiscono ad accrescere la fiducia nella veridicità delle sue affermazioni. La sua disponibilità a rispondere prontamente alle domande delle persone, comprese le mie, reputo che sia un chiaro segno della sua sincerità. Ancora più importante è la sua decisione di rivelare la sua identità durante le prossime interviste video con David Wilcock, il che indica come sia disposto a sottoporsi al giudizio del pubblico, a caro prezzo personale e professionale. Wilcock ha spiegato recentemente di aver fatto un controllo rigoroso sulla testimonianza di Corey, e di non aver trovato niente che fosse fuori luogo. Wilcock si è spinto fino a dire che “può garantire personalmente per l’autenticità delle sue affermazioni [di Corey].” Questo suo avallo è decisamente importante, se si pensa che é stato fatto da parte di una persona che da oltre due decenni lavora con un vasto numero di informatori e ricercatori.

Data l’affermazione di Corey, che alla fine del suo precedente servizio con il programma spaziale segreto era stato riportato all’età e al tempo in cui lo aveva iniziato, è improbabile che vengano trovate prove concrete o una documentazione che possano corroborare il suo precedente servizio segreto spaziale. Tuttavia, le sue affermazioni più recenti, di essere fisicamente portato alle conferenze organizzate dalla Sphere Alliance, potranno essere verificate se altri loro partecipanti si faranno avanti. Finora nessuno degli altri presunti 70 soggetti privati che hanno partecipato alla prima Conferenza si è fatto avanti. Questo potrebbe cambiare, soprattutto dal momento che si terranno altre conferenze. La complessità della spiegazione di Corey sul(i) programma(i) segreto(i) spaziale(i) della Terra e della(e) civiltà di origine terrena distaccatesi dalla nostra civiltà, piace ad alcuni, ma solleva molti dubbi in altri. Un tratto comune della guerra psicologica è quello di mescolare un sacco di informazioni false ad informazioni genuine per nascondere la verità, che é in bella vista. Infatti, Gordon Duff, fondatore del popolare sito web Veterans Today, afferma che ben il 40% delle informazioni rilasciate sul programma spaziale segreto è disinformazione progettata per proteggere le fonti e i metodi.

Leggi il seguito di questo post »